lirik.web.id
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

lirik lagu 2wenty9 – come al risveglio

Loading...

(intro hedd)
na, na, na, na, na, na, na, na, na

(ritornello hedd)
non mi risveglio
non sento di dare il meglio
come saltare da fermo
conto di restare sveglio
pare le pare d’inverno
solo a me no, poi in eterno
il frastuono del tempo
che mi ha mantenuto sveglio

(strofa 2wenty9)
ah
ne accendo una dopo l’altra
il tabacco non mi dura un cazzo
poi guardo la luna con l’alba
in spiaggia cammino scalzo
è difficile senza distrazioni
scappi dalle illusioni
ampliate da diffusori
nel cuore troppi tamponi
ma non lo riaggiusti
lo lanci mi frusti
scambiamoci i gusti
senza discorsi giusti
e tengo tutto dentro
poi parlerò a stento
sul letto mi stendo ti penso
mi sfogo e mi spengo
penso troppo, lo dicono tutti
mi illudo, lo dico a me stesso
mi conosco ma non mi ascolto
mi taglio e non raccolgo i miei frutti
ho amici che vorrebbero tutti
coi volti distrutti, coinvolti, riavvolgi il nastro, sconvolti
non passa l’ora come non passi tu
sotto le stelle con dei déjà vu
non distinguo l’essere dal non essere
il finto o il reale ma ho un blocco facciale
e le lacrime scendono giù
poche perché non so piangere
(ritornello hedd)
non mi risveglio
non sento di dare il meglio
come saltare da fermo
conto di restare sveglio
pare le pare d’inverno
solo a me no, poi in eterno
il frastuono del tempo
che mi ha mantenuto sveglio

(strofa 2wenty9)
piango poco perché ho troppe parole
che b~tto sui testi, mi spiego meglio
se rappo mi sveglio, do vita al mio io
e mi fa sentire meglio nel peggio
notti in bianco, mi sto abituando
scusa se mi parli e non ti sto guardando negli occhi
ma sto ragionando per pochi
secondi che rimangono
quando ti penso mi strangolo perché ho un nodo in gola
perdo la percezione del tempo tipo ogni ora
tipo che cammino ma non guardo la strada
tipo quando metto le cuffiette e vada come vada
io che sembro forte ma è tutto il contrario
io che sorrido ma è tutto il contrario
testi sul mio diario di bordo ma non porto il diario
(ritornello hedd)
non mi risveglio
non sento di dare il meglio
come saltare da fermo
conto di restare sveglio
pare le pare d’inverno
solo a me no, poi in eterno
il frastuono del tempo
che mi ha mantenuto sveglio